Andalo: le più belle passeggiate sulla neve

In Autunno si iniziano già a programmare le vacanze invernali in montagna, sulla neve, insieme a tutta la famiglia. Una meta ideale, sia che si ami sciare che dedicarsi ad altre attività è Andalo, in Trentino Alto Adige.
La montagna in inverno infatti non offre possibilità solo a chi desidera sciare o fare sport, ma anche a chi vuole godersi il paesaggio facendo una passeggiata. Oggi vi suggeriremo quali sono le passeggiate più belle da fare sulla neve.

La montagna in inverno

La montagna in inverno fa felici adulti e bambini. Ci sono infatti i boschi, all’interno dei quali si può passeggiare, indossando le ciaspole. Le passeggiate sulla neve lungo i sentieri tematici porteranno voi e i vostri bimbi in un ambiente che ricorda quello incantato delle favole. Potrete scoprire il percorso che ripercorre la storia di Laurino il re delle Dolomiti, quello che va alla scoperta degli alberi e degli animali del bosco, seguendo le impronte. Potrete trovare le loro tane, ascoltarne i suoni nella foresta.
Ad ogni passo i più piccoli si meraviglieranno e scopriranno tante cose, dai profumi ai suoni. La neve sicuramente regala ancora maggiore fascino a questi panorami, coprendoli di un manto candido e luminoso. E poi una volta terminata la ciaspolata o la passeggiata, sarà bello fermarsi in un rifugio o in una baita, dove riposarsi dalla fatica e assaggiare qualcosa di caldo, preparato con i prodotti di montagna.

Passeggiata con le ciaspole

Passeggiare con le ciaspole, in montagna, è un’esperienza che piace a tutti. Grandi e bambini. Infatti vi darà la sensazione di planare quasi, senza fatica, sulla neve soffice. Di solito si indossano per percorrere sentieri che attraversano un bosco. Il Trentino, da questo punto di vista, è impareggiabile. Potrete trovare sentieri suggestivi e fiabeschi, alcuni facili da fare insieme a tutta la famiglia, altri da percorrere lentamente, guardando con attenzione tutto quello che vi circonda. Continuando a leggere questo articolo troverai alcuni dei percorsi per noi più interessanti che potrai fare nella zona di Andalo, una delle mete più “family friendly” di tutte le dolomiti trentine.

ciaspole

Andalo in inverno

Andalo è una località particolarmente amata da chi viaggia con i bambini. Infatti si trova su un altopiano, dove è possibile fare passeggiate facili e pianeggianti. Questo aspetto diventa particolarmente interessante quando si hanno bambini molto piccoli. Spesso chi va in montagna è preoccupato al pensiero di “cosa posso fare con i bambini?”. Scegliendo Andalo come meta per le vostre vacanze non dovrete per forza sciare, ma potrete dedicarvi a tantissime altre attività. Troverete infatti il Winter Park, dove poter scivolare in snowtubing, tra curve e testacoda o la pista per il bob adatta anche ai più piccoli. Dopo il corso di sci i bimbi potranno divertirsi con bob e ciambelle. Fino a 6 anni entreranno gratis se accompagnati da un adulto pagante, un bel vantaggio sul portafoglio di tutta la famiglia. Sempre sul genere c’è anche il Fun Park di Fai della Paganella. Anche qui ci sono i gonfiabili, le moto cavalcabili, un veloce percorso di tubing, una grande pista per i bob e un’altra per chi vuole provare i primi passi sugli sci. Per chi ha bimbi di almeno 5 anni c’è “Raccontami una storia nel bosco d’inverno”, una passeggiata pomeridiana di un’ora e mezza a valle, nell’atmosfera magica del bosco illuminato dalle fiaccole e al racconto della leggenda delle Dolomiti. Una volta a settimana, di mattina, ci sono poi le Family Ciaspolate in quota con Guida Alpina. Vengono inoltre organizzate, sempre dalle guide alpine, alcune ciaspolate al chiaro di luna. Sarà un bel modo, romantico e suggestivo, per scoprire tutti i segreti del bosco e cenare in rifugio. Qui vi verranno serviti i piatti più golosi della tradizione, a base di funghi e selvaggina.

Passeggiata fino alla Tana dell’Ermellino

Sulle Dolomiti Paganella, nella zona di Andalo, c’è il primo percorso che vi consigliamo di percorrere. Quello denominato “Tana dell’Ermellino”. Si tratta di una passeggiata facile e in pianura, che potete fare a piedi ma anche con una simpatica slitta trainati dai cavalli, o in notturna, accompagnati dalla sola luce delle fiaccole. Partirete infatti dal maneggio che costeggia il piccolo Lago di Andalo, fino a compiere l’intero giro ad anello. La strada ad un certo punto si infila nel bosco, sempre in pano, fino a raggiungere in mezz’ora, la Tana dell’Ermellino. Quest’ultima altro non è che una bella baita dove i più piccoli potranno giocare insieme all’aria aperta, oppure ammirare i cavalli che trainano le slitte, facendo la spola con Andalo.

Passeggiata nel bosco da Andalo a Molveno

Uno dei percorsi più piacevoli che potrete fare nella zona di Andalo è quello che vi porterà a Molveno. Si tratta di un itinerario che collega i due centri, attraversando un meraviglioso bosco di abeti. Partendo da Andalo, seguiamo la statale SS421 per Molveno, dopo la casa cantoniera, dovrete imboccare il sentiero sulla sinistra che costeggia il Rio Lambin e conduce direttamente sulle rive del Lago di Molveno. Qui il paesaggio è bellissimo, tanto da sembrare uno scenario da favola. Per rientrare poi dovrete ripercorrere lo stesso tragitto, di circa due ore a piedi, oppure approfittare del comodo servizio bus navetta. Partendo invece da Molveno, dopo il ponte di Bior, imbocchiamo  a sinistra su Via Bettega il sentiero n. 605. Giunti in località Genzianella potrete scegliere se proseguire dritto per Andalo o se tornare a Molveno lungo la passeggiata Belvedere.

Ciaspolata “Il Pinguino” sulla Paganella

Il Pinguino è raggiungibile con la cabinovia da Prati di Gaggia, sull’altopiano della Paganella. Si tratta di un percorso semplice, fattibile da chiunque, anche da chi non ha mai indossato le ciaspole. Questo percorso attraversa il bosco, e può essere il primo step per chi ancora non ha mai usato le ciaspole.
Si parte dalla località Laghet, poco distante dal centro di Andalo, e si prende la cabinovia che, in qualche minuto, vi porterà a quota 1330 metri, in località Prati di Gaggia. Direttamente nei pressi della stazione dell’impianto, parte il percorso “Il Pinguino”, dedicato esclusivamente ai ciaspolatori. Si tratta di 1,5 chilometri, tra andata e ritorno, quindi un percorso davvero accessibile. A Prati di Gaggia vi consigliamo anche di fare una visita al biblioigloo, una biblioteca d’alta quota, a 1333 metri, a forma di igloo con libri e laboratori per bambini, ragazzi e famiglie.

Passeggiata sulla neve a Dosson-Meriz

I boschi della Paganella, in Inverno con la neve, sono davvero indimenticabili. Il percorso che vi suggeriamo è una bella passeggiata sulla neve, a Dosson-Meriz, con tanto di osservazione del panorama da Croz del Rasar. La stazione di Dosson-Meriz è raggiungibile dalla stazione intermedia Dosson della cabinovia Andalo-Doss Pelà. Anche questo è un percorso facile, che si compie su una strada sterrata, in quota e nel fitto dei boschi. Da Dosson dovrete prendere la strada forestale ai piedi della famosa “pista dei campioni” Olimpionica 2 della Paganella. Si tratta di un tracciato immerso nel bosco e lungo circa quattro chilometri, percorribile in entrambi i sensi da località Dosson o Meriz.
A metà strada circa si trova il punto panoramico Croz del Rasar da cui è possibile dominare dall’alto Andalo e godere di un panorama unico sulle Dolomiti di Brenta.
Per il rientro potrete percorrere lo stesso itinerario o, in alternativa, utilizzare la seggiovia e scendere a Fai della Paganella e da lì, in autobus, raggiungere Andalo.

dosson-meritz-inverno

Percorso Tre-Tre, da Santel a Fai della Paganella al Meriz

Il percorso Tre-Tre è tra i più impegnativi, che potete fare in questa zona. Va dalla località Santel a Fai della Paganella al Meriz. Anche questo percorso si compie con l’uso delle ciaspole, come gli altri, ed è creato seguendo le tracce della storica pista Tre-Tre inaugurata da Rolly Marchi, sulla quale gareggiò e vinse Zeno Colò. Facendo questo percorso potrete godere di un bellissimo panorama su Fai della Paganella. Sicuramente questo percorso, più impegnativo rispetto agli altri e sconsigliato a chi è in montagna con i bimbi, piacerà soprattutto a chi cerca paesaggi bellissimi e ama fare scialpinismo. Infatti potrete salire in quota, attraverso il bosco silenzioso.

Sci di fondo intorno al lago di Andalo

Se vi piacciono le attività da fare sulla neve, probabilmente vi piacerà anche lo sci di fondo. Nei pressi del lago di Andalo c’è una pista da fondo, che gira ad anello intorno al piccolo laghetto carsico, con una possibile variante nel bosco nei pressi della Tana dell’Ermellino. L’atmosfera che si respira è romantica e rilassante, potrete ascoltare i rumori del bosco, il canto degli uccellini…
Le Dolomiti di Brenta sono uno spettacolo della natura da non perdere. Il laghetto ghiacciato di Andalo rende l’atmosfera una favola. Lo sci di fondo può essere uno sport adatto a tutti, grandi e bambini.

 

E tu, quale bella passeggiata sulla neve hai fatto che vorresti raccontare?

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this