Le migliori scarpe da trekking

Il trekking è uno sport sempre più praticato, che vede molti appassionati, dilettanti ed esperti, percorrere sentieri battuti o percorsi fuori pista. Le uscite possono durare anche molte ore, per questo è fondamentale indossare delle scarpe appositamente realizzate, in grado di garantire comfort, proteggere il piede, sostenere la caviglia ed impedire la formazione di vesciche.

In commercio esistono diverse tipologie di scarpe da trekking, come quelle alte o basse, che andrebbero scelte tenendo conto di determinati aspetti, come il tipo di escursione che si vuole fare o la tipologia di terreno su cui si andrà a camminare. Prima dell’acquisto di una calzatura da escursionismo bisogna considerare anche i materiali, la fattura e altri dettagli come i lacci o la soletta. Quest’ultima, ad esempio, deve sapersi adattare perfettamente al piede per fargli assumere una posizione corretta ed evitare che si indolenzisca.

In questa guida ti spiegheremo come scegliere una calzatura in base alle tue esigenze e ti indicheremo quelle che secondo noi sono le migliori scarpe da trekking in circolazione.

Se non vuoi leggerti tutto guarda le scarpe da trekking più vendute:

Come scegliere una scarpa da trekking?

Vuoi acquistare il primo paio di scarpe da trekking ma non sai come sceglierle? Le tue vecchie e fedeli suole da escursionismo sono ormai da buttare? Di seguito trovi alcuni degli aspetti fondamentali che devi considerare prima di acquistare una calzatura per le tue uscite outdoor. Sapere come scegliere una scarpa da trekking resistente e confortevole è il primo passo per trasformare ogni tua uscita in un’esperienza indimenticabile e senza disagi per i tuoi piedi.

Tipo di terreno, durata dell’uscita e peso dello zaino

Una delle domande che devi porti prima di acquistare un nuovo paio di scarpe da trekking è che tipo di escursione hai intenzione di fare. È importante sapere già su che tipo di terreno andrai a camminare, per quanto tempo, con quale andatura e quanto peserà il tuo zaino.

Sui sentieri semplici ti servirà una scarpa flessibile e leggera, che aiuti il piede a muoversi naturalmente senza stancarsi. Sui terreni irregolari ti occorrerà una suola più rigida e stabile, con rinforzi sulla punta, sul tallone, lateralmente e sul collo del piede. In questi casi è preferibile, inoltre, che la scarpa sia alta, così da avere una maggiore protezione e sostegno alla caviglia.

Anche l’andatura e la durata dell’escursione influenzano la scelta delle scarpe da trekking. Se hai intenzione di fare una breve uscita su un percorso semplice, potresti optare per una scarpa bassa e morbida. Se, invece, sei abituato a escursioni più lunghe, magari su tracciati rocciosi e difficili, allora dovresti orientarti verso una scarpa alta, che offra stabilità e che non stanchi il piede. Le migliori scarpe da trekking oggi presenti sul mercato presentano caratteristiche tecniche innovative, in grado di garantirti massimo comfort durante ogni tua uscita.

Anche il peso dello zaino gioca un ruolo importante nell’acquisto di una scarpa da escursione. Se hai intenzione di portare sulle spalle un peso leggero, allora andrà benissimo una tipologia di suola semplice. Al contrario, se sai già che il tuo zaino peserà tanto, perché dovrai portarti dietro la tenda o il fornellino da campeggio, allora ti consigliamo di optare per una scarpa robusta, che ti garantisca stabilità su ogni tipologia di terreno.

Impermeabilità

L’impermeabilità è un’altra caratteristica di una buona scarpa da trekking. La resistenza all’acqua, infatti, è fondamentale per tenere asciutto il piede in caso di pioggia o anche in quelle situazioni in cui ti ritrovi a dover attraversare piccoli corsi d’acqua.

Le migliori scarpe da trekking oggi sono realizzate prevalentemente con materiali tecnici innovativi, come il Gore Tex, che assicura alta impermeabilità e traspirabilità. Al contrario, la classica scarpa in pelle non offre protezione dall’acqua. Può essere, dunque un’opzione nei casi di temperature elevate o climi secchi, anche se più pesante.

Condizione fisica e livello di preparazione

Se hai appena iniziato a fare escursionismo, godi di una buona condizione fisica, non hai mai subito infortuni o preso una storta alla caviglia, potresti iniziare con una scarpa da trekking bassa e leggera, che supporti il piede nei suoi movimenti naturali senza risultare pesante e costrittiva. Al contrario, se sai già di avere caviglie delicate o sei soggetto a infortuni, ti consigliamo di optare per una scarpa alta e stabile, che offra sostegno e stabilità alla caviglia e a tutto il piede. Grazie ai progressi nel settore, oggi questo tipo di soluzioni non risultano più pesanti come nel passato e offrono al piede un’ottima possibilità di movimento, senza stancarlo. Il comfort garantito dalle migliori scarpe da trekking presenti sul mercato ti permetterà di godere di ogni aspetto della tua escursione, senza dover pensare al dolore ai piedi o preoccuparti di altri disagi causati da una scarpa inadeguata.

I materiali

Dei buoni materiali compongono una buona scarpa da trekking. Questa è la regola. Una calzatura da escursionismo può avere anche un’ottima fattura, ma se i materiali con cui è realizzata sono scadenti, allora lascia perdere. Per esempio, nelle migliori scarpe da trekking la suola è in gomma antiscivolo dura, poiché capace di garantire una costante presa sul suolo. Una suola in gomma dura, inoltre, si consuma molto più lentamente.

La tomaia, invece, che è la parte superiore della calzatura, dovrebbe essere costituita da un tessuto tecnico impermeabile, come il Gore Tex, per proteggere al meglio il piede e supportarlo in tutti i suoi movimenti.

Un altro elemento da tener presente prima di acquistare una scarpa da escursionismo è l’imbottitura. In giro ve ne sono di due tipi: in gommapiuma e in schiuma. Secondo il nostro parere, sarebbe meglio optare per le calzature con imbottitura in schiuma. Questo tipo di materiale risulta, infatti, molto più resistente e capace di assicurare comfort e protezione al piede durante la camminata. Anche la soletta deve essere composta da un materiale tecnico di ottima qualità, che la renda perfettamente anatomica e faccia sì che il piede vi poggi in maniera confortevole. Ricordati, inoltre, di scegliere scarpe da trekking con solette fisse. Evita quelle mobili, che durante la camminata potrebbero spostarsi e creare fastidi.

Le misure

Molti brand del settore hanno differenziato le loro produzioni in calzature da escursionismo per uomo e per donna. La differenza non sta solo nel design e nei colori, ma soprattutto nelle misure e nelle dimensioni di alcune parti della scarpa. Ad esempio, una calzatura da trekking per uomo che misura 38 risulterà più larga del 38 per donna. Questo perché il piede degli uomini ha generalmente una calzata più larga rispetto alle donne. Ecco perché sconsigliamo a un’appassionata di escursionismo di acquistare calzature da trekking maschili: una scarpa eccessivamente larga fa sì che il piede si muova troppo al suo interno, causando la formazione di vesciche, piaghe e movimenti poco stabili.

Prima di acquistare una scarpa alta, occorre prestare attenzione anche alla parte che deve andare a proteggere la caviglia da eventuali distorsioni. Questa deve essere sempre ben stretta, per far sì che la caviglia si muova il meno possibile, anche calpestando sassi o un terreno impervio. Nelle calzature da trekking per uomo la parte alta risulta più larga rispetto allo stesso modello pensato per l’escursionista donna.

In generale, possiamo affermare che una buona scarpa da trekking non deve essere né troppo larga né troppo stretta. Deve avvolgere il piede, permettendogli un movimento libero, ma che non sia eccessivo. In questo modo potrai scongiurare dolori, fastidi e la formazione di vesciche.

Di solito si consiglia un numero in più per fare in modo che in discesa non ci siano problemi.

Le migliori scarpe da trekking da uomo

Chi ha già esperienza nel settore dell’escursionismo conosce sicuramente i brand più famosi che si occupano della produzione delle scarpe da trekking. Parliamo di marchi come Salewa, Salomon o Columbia . Tuttavia, in commercio trovi anche tante altre valide alternative, come le scarpe da trekking CMP, un brand interamente italiano.

Se hai un buon budget a disposizione e vuoi investire su un’ottima calzatura, ti consigliamo lo scarpone della Salewa Mountain Trainer Mid GTX®, pensato per soddisfare le esigenze degli escursionisti più esperti, che amano avventurarsi su terreni difficili o raggiungere alte quote.

Tra le migliori scarpe da trekking da uomo, a nostro avviso, va inserita anche la Quest Prime GTX della Salomon. Impermeabile, con la punta rinforzata, stabile, ammortizzante, leggera: è esattamente il tipo di calzatura ideale per chi desidera stare all’aperto per più giorni e indossare su una scarpa comoda e protettiva.

Se cerchi una scarpa che sia un buon compromesso tra qualità e prezzo, ti consigliamo la Rigel Mid Wp del marchio tutto italiano CMP. Questa calzatura ti assicura impermeabilità, agevolezza nei movimenti, stabilità e protezione grazie alla suola in EVA con Ortholite e al tallone in TPU all’interno. La suola CMP fullon Grip è adatta per terreni asciutti o per percorsi bagnati.

Stai iniziando ora a praticare il trekking e cerchi una calzatura che non costi troppo? Anche in questo caso trovi diverse soluzioni in grado di soddisfare le tue esigenze di budget, di comodità e di praticità. Un esempio? La scarpa da trekking bassa della ziitop, con suola in gomma di alta qualità, resistente all’usura e durevole nel tempo. Grazie all’ottima presa della suola in gomma sul terreno e sulla roccia, puoi indossare questa scarpa per escursioni, arrampicate, passeggiate in montagna e per tante altre attività outdoor.

Le migliori scarpe da trekking da donna

Alla donna che desidera indossare una scarpa da trekking di alta qualità, curata nei dettagli e di design consigliamo lo scarponcino Mountain Trainer Mid GTX®, disponibile su Amazon in diverse colorazioni. Si tratta di uno dei modelli più popolari e venduti, leggero, realizzato con fodera Gore Tex e con rivestimento in robusta pelle scamosciata. Questa calzatura presenta, inoltre, la tecnologia brevettata SALEWA 3F System, che assicura protezione dalle vesciche, un ottimo supporto alla caviglia e al tallone e grande flessibilità.

Design, materiali di qualità e comfort contraddistinguono anche le Authentic LTR GTX W. Si trarra delle scarpe della Salomon, realizzate in tessuto impermeabile e traspirante Gore Tex e con il sistema Sensifit, che consente alla calzatura di avvolgere perfettamente il piede e offrire massimo comfort anche sui terreni più complessi.

Tra le migliori scarpe da trekking da donna possiamo inserire anche le calzature made in Italy dell’azienda CMP. In questo articolo vogliamo consigliarti, nello specifico, la scarpa da trekking bassa Rigel Low Wmn Trekking Shoes WP, disponibile in tante varianti di colore e perfetta per tante delle tue attività all’aperto, grazie alla leggerezza, alla stabilità e al comfort che è in grado di garantire.

Stai cercando il perfetto rapporto qualità-prezzo? Allora ti consigliamo la scarpa da trekking ziitop, comoda, elegante, antiscivolo, leggera, stabile e facile da pulire. Questa calzatura è acquistabile in diversi colori. Inoltre, grazie alla sua speciale fattura, può adattarsi perfettamente anche alle caratteristiche del piede di un uomo. Più che una scarpa da donna, possiamo considerarla un articolo unisex.

Le migliori scarpe da trekking da bambino

Vuoi condividere le tue avventure outdoor con i tuoi figli? La scarpa è sicuramente il primo acquisto di qualità a cui devi pensare. Nei bambini, infatti, la scelta di una buona calzatura è fondamentale: un piede che sta crescendo ha bisogno di spazio a sufficienza per potersi muovere liberamente. Allo stesso tempo, la scarpa non deve essere troppo larga, perché andrebbe a favorire movimenti errati e una scorretta postura generale. Tra le migliori scarpe da trekking da bambino ti consigliamo di scegliere le top di gamma dei brand più famosi. Salewa e Salomon ti garantiscono non solo ottimi materiali, ma anche ergonomia, leggerezza e comfort. Ad esempio, il modello Alp Trainer Mid GTX della Salewa, tra le altre caratteristiche legate al marchio, presenta un sistema di allacciatura fino alla punta, per una perfetta vestibilità.

Per le uscite dei più piccoli suggeriamo anche la Columbia Redmond, realizzata in pelle scamosciata, reticella e mesh, con suola in gomma non-marking, robusta e ammortizzante.

Se vuoi mantenerti su una fascia di prezzo più bassa senza rinunciare alla qualità, allora lo scarponcino Kids Rigel Mid dell’azienda CMP è l’articolo giusto. Realizzata in pelle e materiale impermeabile, con suola in gomma di alta qualità, questa scarpa offre protezione anche sui terreni bagnati. È lo stivaletto da trekking per bambini dall’ottima vestibilità e praticità.

I nostri consigli

Stai cercando tra le migliori scarpe da trekking l’articolo giusto per vivere un’esperienza outdoor indimenticabile? Quello che ci sentiamo di consigliarti nella scelta della calzatura perfetta è di considerare in primis le tue necessità.

Se stai iniziando ora a praticare attività all’aperto e per il momento hai intenzione di percorrere sentieri di montagna battuti o di fare lunghe passeggiate in campagna, potresti optare per una scarpa da escursionismo bassa, leggera e flessibile. Al contrario, se nei tuoi piani futuri ci sono uscite su terreni più difficili, ti suggeriamo una calzatura alta, che offra stabilità al piede e alla caviglia. Ricorda che anche i materiali sono importanti: scegli sempre un articolo impermeabile, perché è fondamentale che durante le tue uscite outdoor il piede sia sempre asciutto.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this